• Pubblicata il:
  • Autore: Vendigroth
  • Categoria: Racconti trans
  • Pubblicata il:
  • Autore: Vendigroth
  • Categoria: Racconti trans

My transexperience 3: Anal orgasm

Un giorno che mi trovavo fuori zona, decisi di fare qualcosa di speciale: acquistato un bel completo di calze bianche, mutandine di pizzo con gale, sempre bianche, reggicalze elasticizzato, reggiseno e babydoll, mi diressi verso casa di Luana, chiedendole appuntamento "per qualcosa di speciale" e se avesse potuto chiamare Erika per la serata. Ottenuto l'ok, mi preparai, iniziando il mio primo travestimento. la prima cosa che mi capitò fu quella di venire subito, appena indossato l'intimo... la sensazione fantastica del pizzo addosso, lo sfregamento delle calze insieme. Mi andò bene che sborrai fuori dalle mutandine. Giunto a casa della mia trans bionda preferita, la prima cosa che vidi fu il vestito fantastico di Luana, un completino rosa che a fatica le conteneva le tettone sode. Erika era lì accanto che stava preparando da bere. Come mi spogliai, ambedue le trans sorrisero di fronte alla mia mise... mi sentivo molto, molto zoccola. Ma c'era qualcosa che stonava un filino, il mio cazzo che mi era tornato duro. Luana mi disse che una troietta non poteva esser tale col cazzo in bella vista... doveva esser portato a più miti consigli, detto questo si abbassò e mi succhiò. nel frattempo io ed Erika cominciammo a baciarci, mentre con la mano cercavo e trovavo il bel cazzone profumato, lungo e spesso che Erika aveva fra le cosce. Dopo un paio di minuti, durante i quali potevo sentire tra le mie dita crescere il cazzo di Erika, mi girai e, ponendo il mio culo pronto per essere leccato da Luana, mi misi a succhiare Erika. Luana continuò a leccarmi il culo, poi cominciò a lavorarmi col dito, mentre golosamente spompinavo la rossa. Dopo un pò, mi presi due sberlotti sul culo, Luana mi disse che era ora di dimostrare se sapevo scopare da troia: sic sedette sul divano, col suo bel cazzo svettante in aria. Io non ne potevo più, il mio culo desiderava esser riempito... e mi sedetti, ma senza togliermi le mutandine, semplicemente scostandole quel tanto che bastava per poter prenderi il cazzo di Luana. Nel frattempo, Erika decise di voltarsi e di sedersi sul mio cazzo. Una sensazione incredibile, mi sembrava di essere un enorme e lunghissimo cazzo che mi attraversava per inculare profondamente Erika.Andammo avanti per un bel pò, poi Erika decise di staccarsi dal mio cazzo. Luana iniziò a baciarmi, proprio mentre Erika portava il cazzo in mezzo alle nostre bocche. Mentre succhiavamo il cazzo ad Erika, e mentre io mi toccavo i capezzoli coperti da quel fantastico reggisenno, Luana iniziò a segarmi. Mi sentivo sempre più preso, fino ad un punto in cui una fortissima sensazione mi prese a partire dal culo: il mio primo orgasmo anale, e per di più travestito! In quel momento iniziai ancora a muovermi di più, facendo venire all'improvviso Luana. Mi staccai, col culo in fiamme e, per ringraziare Luana dell'orgasmo anale, iniziai ad incularla, mentre Erika si spostava dietro di me ed inculandomi a sua volta. Tuttavia mi mancava ancora qualcosa, per una giornata così bella... Mentre continuavo ad incularmi Luana, chiesi ad Erika di farsi di nuovo spompinare. Provai a fare quello che fino ad allora non avevo ancora fatto: da buona puttana, tentai un paio di volte, ma alla terza riuscii a prendere fino in gola il cazzo di Erika, nello stesso momento in cui la rossa trans sborrava. Mi sentivo pieno, tentai di ingoiare, ma non tutto riuscii a mandar giù. Mentre quasi mi cedevano le gambe, Luana si staccò e decise di farmi venire con un suo pompino fatto a regola d'arte. Dopo che le sborrai in bocca, mi baciò con foga, condividendo con me la mia sborra. Stanco ed appagato, volli concludere con l'ultimo numero, approfittando del cazzo di Luana tornato in tiro, facendole anche a lei un pompino a piena gola. A metà del pompino, mentre ancora non era venuta, Erika mi piazzò un vibratore nel culo, sicura che "a questa puttana piacerà"... ed infatti mi piaceva da matti, fino al punto in cui, con mia somma sopresa, sborrai di nuovo, stavolta venendomi nelle mutandine... e pochi istanti prima della copiosa e calda sborrata di Luana.

Vota la storia:




25/06/2011 07:57

Frency

Stò ancora col cazzo duro...che ha voglia di sborrarti dentro Inviami tua meil...mi piacerebbe conoscerti per aprirti ancor di più il tuo bel culetto ti invio baci e ti auguro di fare e ricevere tante sborrate... Divertiti con le tue amiche... mi raccomando, dacci dentro....

20/08/2012 16:30

Grise

Mi fate schifo .... E non pensate neanche alle malattie .... Meritate tutti di morire di AIDS

20/08/2012 16:30

Grise

Mi fate schifo .... E non pensate neanche alle malattie .... Meritate tutti di morire di AIDS

01/06/2011 16:44

aspitante trav

uauuuuuuuuuu freedom70_1@libero.it

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!